Notturna, e sublime

12 luglio. Plenilunio. Cimitero monumentale della Certosa di Bologna. Tanta musica per costruire uno scenario gotico. E poi il pubblico, chiamato a calarsi nell’atmosfera, interpretandola. Ecco tutti gli ingredienti di Notturna, concerto per notte sola.

Ph. Mauro Squiz Daviddi

Ph. Mauro Squiz Daviddi

Asce. Questo acronimo sta per Association of Significant Cemeteries of Europe e indica una realtà internazionale nata nel 2001 a Bologna con il proposito di promuovere, valorizzare e conservare i cimiteri monumentali europei. Ne fanno parte, adesso, 179 cimiteri di 22 diversi paesi, ma il numero complessivo dei cimiteri di potenziale interesse turistico è molto maggiore: secondo uno studio recente condotto dalla società di consulenza turistica Jfc e intitolato “La seconda vita dei cimiteri”, che riporta molti dati interessanti da cui emerge come il turismo cimiteriale sia un fenomeno in crescita*.

Merito, anche, di realtà come Bologna che hanno saputo assecondare i gusti e le inclinazioni di questo turismo emergente, colto e attento, proponendo una ricca serie di iniziative che si accostano alle tradizionali visite guidate e che fanno rivivere lo spazio cimiteriale attraverso la musica, la fotografia, la lettura… Per rendersene conto, basta scorrere il calendario estivo della Certosa: visite diurne e notturne, fuochi pirotecnici, concerti, proiezioni…

Ph. Mauro Squiz Daviddi

Ph. Mauro Squiz Daviddi

Uno di questi eventi si chiama “Notturna: concerto per notte sola” ed è nato da un’idea di Opera sublime, progetto di Carlo Valentine e Alessia Marchi.

Per raccontare quel che sarà ho pochi elementi all’infuori dell’immaginazione, e tutto quello che riesco a vedere corrisponde a un termine solo: “magìa”. Perché gli ingredienti per crearla ci sono tutti. Tanto per cominciare il 12 luglio sarà una notte di plenilunio, per chi sa scrutare in alto, ciò significa affidarsi a un naturale creatore di “bellezza aumentata”. Poi ci sarà un luogo che è magico in sé, il cimitero monumentale della Certosa di Bologna, uno dei cimiteri più antichi d’Europa e monumento di importanza mondiale. In molti ne hanno già avuto una visione notturna, ma per chi come me non l’ha mai fatto, be’, Notturna esercita un’incredibile attrattiva.

E poi c’è l’esperienza magica e sublime della musica. Nel chiostro VI detto della Grande Guerra si alterneranno tre esperienze uniche: il pianoforte di Daniele Furlati, che tra le altre cose musicherà dal vivo la pellicola Il sogno di Luigi di Gianni, proveniente dall’archivio della Cineteca di Bologna; le sonorità degli Spiritual Front affiancati per l’occasione dal quartetto d’archi dei Werner String Quartet, membri dell’orchestra sinfonica di Roma: a Bologna presenteranno il loro ultimo lavoro Black Hearts in Black Suits; i Rosa Crux, da Rouen, una delle realtà più importanti della scena musicale gothic, che si distingue per l’uso particolare di strumenti, o l’invenzione di macchine artigianali create appositamente per perfomance centrate sui temi della vita-morte e amore-odio. Per rendere ancora più suggestiva la performance, saranno proiettate le immagini della Certosa del fotografo Mauro Squiz Daviddi; e, ancora, le sonorità power noise, ethereal e neofolk a cura di Valentine e Noorglo che accompagneranno gli ospiti verso la fine della serata.

Ph. Mauro Squiz Daviddi

Ph. Mauro Squiz Daviddi

Infine la magìa sarà il pubblico stesso, invitato a partecipare come se fosse una presenza sublime. Goticamente sublimi. Predominano i colori scuri, le trasparenze sono adeguate al luogo ospitante, abbondano pizzi, guanti e velette. Essenze gotiche, oscure, luttuose. Per rendere ancora più bella quella magica notte.

Ci sarà vera magia? Riusciranno davvero le note e il contesto dei sepolcri notturni a creare quell’esperienza del sublime che gli organizzatori si propongono? Quel che è certo e che finora ogni cosa, almeno per come la percepisco, spalanca le porte dell’immaginario. E ci vedo dentro la magìa, il sogno, la fiaba. E come tale vi invito a viverlo.

* Per saperne di più cfr. Alessia Marchi, Un luttuoso futuro, http://www.designcontext.net/011-mirabilia-un-luttuoso-futuro/

di Silvia Ceriani

Notturna4

Informazioni

Tutte le informazioni relative a Notturna, concerto per notte sola le trovi sulla pagina Facebook dell’evento o sul sito di Opera Sublime.

Presta particolare attenzione alle voci Dress Code e alle altre indicazioni relative alla sicurezza e al decoro.

I biglietti sono acquistabili online al prezzo di 25 euro e disponibili in numero limitato. Affrettati perché conviene. Esauriti i primi 500, gli altri saranno venduti al prezzo intero di 41 euro. Per ogni ingresso, 2 euro saranno destinati al restauro delle opere del monumentale.

ATTENZIONE: Salone del Lutto ne mette due in palio attraverso un quiz sul cimitero monumentale della Certosa, che pubblicheremo questo venerdì, alle 23. Vince chi risponde correttamente, per primo. Quindi coraggio, ripassate.

Il Salone del Lutto non si occupa dell’acquisto dei biglietti. Per farlo cliccate qui, su vivaticket. Ci preoccuperemo, invece di coordinare i trasporti coi luttuosi piemontesi.

Per quanti vogliano fermarsi a Bologna, sulla pagina facebook dell’evento sono a disposizione informazioni su diverse convenzioni con alberghi della città.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...