Lastello: l’ultimo ciao a portata di click

Lastello è il primo comparatore online di funerali e agenzie funebri. È un modo pratico per risolvere velocemente molti impicci, economici, e darsi il tempo di elaborare, interiormente il lutto. Il funerale 2.0 passa anche di qui e ne sono convinta: se due mondi apparentemente lontani come l’informatica e i funerali s’incontrano, può nascerne qualcosa di buono.

Sono online da poco, eppure intorno a loro si è già creata molta curiosità. Ne hanno parlato Radio Dj, l’Ansa, la Repubblica, Il Secolo XIX, blog come il nostro, e molti altri ne parleranno. Perché quello che offrono è un qualcosa di nuovo, di utile, e relativo a un campo ancora poco esplorato. Sto parlando di due giovani trenatenni romani, Riccardo Pirrone e Gianluca Tursi che, non avendoli incontrati di persona, mi immagino un po’ nerd – ma magari non è così! –, come tutti quelli che sono cresciuti a pane e informatica.

Lastello_1La loro idea è un portale Lastello.it, il primo comparatore di funerali in Italia. Dietro quel nome si nasconde, neanche troppo del resto, l’idea di poter gestire più facilmente l’ultimo saluto, il Last Hello, appunto. Io ci ho provato, come se fosse un gioco: ho dato il mio Cap, e le mie preferenze. Ho scelto di essere cremata, di essere messa in una cassa di abete, di farmi accompagnare da un carro lusso (non avendo né l’auto né la patente penso di potermi concedere un macchinone, almeno una volta nella vita), l’urna metallica e il copricassa di stagione (perché la stagionalità è importante anche quando si muore). Poi ho scelto tutti i servizi opzionali: la vestizione della salma, i quattro valletti (amo però di più il termine “becchini”) porta cassa e la macchina di accompagnamento per i familiari. Mi piace l’idea di alleviarli da ogni peso e fatica aggiuntiva. Nella mia zona non sono saltate fuori agenzie – penso che sia perché gli iscritti non sono ancora moltissimi –, ma sono certa che a breve ci sarà una bella copertura territoriale. Le agenzie in grado di garantirmi i servizi richiesti sono quattro, a poco più di 50 chilometri da casa, e i preventivi si aggirano dai 2100 ai 2600 euro.

Immagino che come me molti altri abbiano “giocato”, provato a vedere quanto costerebbe il loro funerale, ma è chiaro che questo portale ha un’utilità concreta, se si vuole gestire un lutto nella maniera logisticamente più semplice, dedicando più tempo al raccoglimento interiore, alla gestione emotiva del lutto. Poter pensare di non fare il giro delle agenzie per chiedere preventivi, e averli a disposizione a portata di click è un grande aiuto.

Non paga, ho scritto a Riccardo e Gianluca chiedendo loro di rispondere ad alcune domande. Qui sotto, trovate il risultato della nostra chiacchierata virtuale.

Innanzitutto piacere di incontrarvi, seppure solo virtualmente. La prima domanda riguarda voi due. So che siete a capo di una web agency, ma mi piacerebbe saperne di più sul vostro percorso precedente l’invenzione di Lastello…
Il piacere è tutto nostro, abbiamo scoperto e apprezzato da subito il vostro lavoro e la vostra “unicità” che veicolate tramite blog e facebook. Devo dire che leggendo la vostra storia ci ritroviamo molto di ciò che abbiamo in mente per il nostro portale. Fatta questa premessa, il nostro percorso si basa sulla passione per il digitale e l’innovazione, sul cambiare le cose dure da cambiare. Crediamo sia proprio questa la sfida che ci si prospetta. In passato abbiamo già provato con alcune idee, che però non si sono concretizzate. Attualmente con la nostra web agency proponiamo soluzioni per Pmi che si affacciano sul web e che vogliono davvero distinguersi. Ci occupiamo principalmente di marketing digitale, Seo e sviluppo.

Lastello_2

Come è arrivata l’idea del comparatore di agenzie funebri? Quante agenzie funebri si sono già registrate sul vostro portale? E quanti utenti hanno provato a fare un preventivo, anche solo per provare?
L’idea di lastello.it è nata meno di un anno fa, ma più in generale la voglia di cambiare le cose in meglio e di fare innovazione digitale ce l’abbiamo sempre avuta; era un periodo in cui ci scervellavamo nel trovare qualche idea che non fosse già stata battuta. Abbiamo valutato un po’ di settori in difficoltà e una serie di tecnologie sulla cresta dell’onda; alla fine dopo un po’ di brainstorming e di idee bizzarre è saltato all’occhio il tema dei funerali e tutte quelle storie di poca chiarezza e speculazione che questo mondo si trascina dietro. Facendo delle ricerche in rete, abbiamo confermato l’assenza di servizi web di qualità, abbiamo quindi abbandonato le idee bizzarre e scelto quella ancora più bizzarra. Lastello.it è stato aperto alcune settimane fa per una prima fase di pre-registrazione, in modo da avere già un bacino di agenzie iscritte e permettere al portale di funzionare sin dal primo giorno di apertura ai clienti. A oggi le agenzie iscritte sono più di 300 e sono coperte praticamente quasi tutte le province italiane. Lavoriamo ogni giorno per migliorare il portale, scoprendo nuove esigenze da parte di tutte le agenzie sparse sul territorio. Nei primi giorni di apertura al pubblico sono stati realizzate diverse centinaia di preventivi, più del previsto. Abbiamo creato il portale con una grafica minimale, evitando di inserire il più possibile elementi e immagini poco piacevoli, per rendere almeno lui “leggero” e “scorrevole”. Non ci aspettavamo di realizzare questi numeri in cosi poco tempo, questo ci fa pensare che le domeniche passate a lavorare stiano servendo a qualcosa J.

Siete la prima realtà di questo tipo in Italia. All’estero ci sono realtà analoghe?
Nella fase iniziale abbiamo fatto una ricerca chiaramente anche a livello internazionale scoprendo, a conferma di tutto, che questa mancanza non era presente solo nel nostro paese.

Ritenete che avere questa opportunità da parte dell’utente rappresenti un facilitatore nel gestire il lutto? L’approccio easy ma tecnologico non può invece rappresentare un ostacolo?
Siamo sicuri che lo sia, ad oggi qualsiasi persona può andare sul portale e con soli cinque click sapere quante agenzia sono presenti intorno a loro e qual è la spesa che è necessario affrontare. Tuttavia lavoriamo costantemente per migliorare e semplificare il processo sia per i clienti che per le agenzie.

Lastello_9

Come è stata accolta l’idea di Lastello dalle agenzie funebri? Ci vedono dentro un’opportunità? State ricevendo molte richieste di informazioni?
Teniamo in considerazione le difficoltà che un’agenzia può avere di fronte al funzionamento e alle logiche del portale. Un nostro obiettivo primario è far sì che su Lastello ci siano solo le agenzie che forniscano un servizio eccellente, che siano professionali e anche umanamente vicine ai clienti. Per questo motivo stiamo mettendo in campo un algoritmo che valuta tali aspetti delle agenzie e non solo il prezzo e la vicinanza al cliente. Inoltre stiamo sviluppando un sistema che verifichi la bontà dei preventivi e l’effettiva esecuzione del servizio funebre con tanto di valutazione.

Ci sono differenze considerevoli di prezzo tra un’agenzia e l’altra, anche a livello geografico?
Sì. Ad oggi, facendo attività di reportistica ci accorgiamo che i prezzi variano a livello territoriale e non poco.

Qual è la filosofia di Lastello, il messaggio che vuole dare? E qual è il vostro rapporto con la morte?
Lastello si propone come il portale definitivo che cambierà le vecchie logiche di un mercato difficile e non sempre pulito. Le idee in ballo sono tantissime, e vanno dalla realizzazione di un vero e proprio gestionale per le agenzie, in modo da snellire il loro lavoro amministrativo, a quella di mostrare sul portale quali sono i posti più belli dove poter spargere le proprie ceneri, (tra mari, laghi e montagne ad esempio). Il nostro rapporto con la morte possiamo riassumerlo completamente con le parole di Epicuro: «Il male, dunque, che più ci spaventa, la morte, non è nulla per noi, perché quando ci siamo noi non c’è lei, e quando c’è lei non ci siamo più noi».

Lastello_8

Come avvertite questo particolare ambito di lavoro? Pensate che anche nel mondo funebre vi sia spazio per l’innovazione? Se sì, vi vengono in mente altre idee innovative, oltre la vostra?
Siamo certi che questo ambito sia ancora tutto da “scoprire” ed innovare… Ci sono state già alcune idee che ci piacciono, da Urna Bios e Capsula Mundi che ci piacerebbe integrare nel nostro preventivo, all’idea di Be on Memories, che permette di consegnare i fiori nei vari cimiteri con tanto di foto a conferma del servizio. Ce ne sono tante, di idee, ma preferiamo fare prima e bene, le cose semplici.

Che dire, auguriamo a Lastello un bel percorso, perché le buone idee meritano di andare avanti. E speriamo che, un giorno, la loro offerta possa davvero includere altre idee innovative – e artistiche – per aiutarci il più possibile nella gestione del commiato.

Intervista a Riccardo Pirrone e Gianluca Tursi di Silvia Ceriani

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...