Diciassette piccole bare

Diciassette bare. Diciassette omini. E un unico grande mistero. A Edimburgo, dal 1836. Per comprendere se si tratti delle vittime di qualche stregoneria, di un naufragio, o di due spietati serial killer.

Annunci

Hollywood Murderabilia

Che la morte sia un argomento di difficile trattazione non è un mistero. Che da essa nasca addirittura l’idea di un museo è un fatto curioso. «L’abbiamo creato per educare le persone alla morte, che nel nostro paese è un argomento tabù, di cui non si può e non si deve parlare» mi dice il…

Sono morta di buon umore

L’altro giorno sono stata a Rivoli. Ci sono andata perché al castello, Museo d’arte contemporanea c’era MAdRE… E volevo assolutamente vederla. Prima però abbiamo fatto dell’altro, percorrendo insieme gli spazi dedicati al disegno nelle sue varie declinazioni, esposto nell’altra mostra, Intenzione manifesta e di Sophie Calle abbiamo guardato, rapiti e insieme, Voir la mer, video-installazione…

Lezioni di anatomia

Sul nuovo numero di Illustrati SdL vi porta a lezione di anatomia. Anzi, visto che non vuol far torto a nessuno, accontenta maschietti e femminucce, e di lezioni ve ne propone ben due… Due sono le lezioni di anatomia che raccontiamo: due come i due sessi, femminile e maschile. Due storie o meglio ancora due…

Teschi d’artista

Crani di bronzo, di legno, di marmo; di cemento, di plastica con su scritta la fine dei libri – solo i preferiti –, di opale, lapislazzuli e chi più ne ha più ne metta… Damien Hirst i teschi d’artista non li realizza soltanto: li colleziona, in una Wunderkammer macabra ma al contempo ironica. Quella che…

Lettera da Berlino

Per un viaggio nel fantastico mondo della Wunderkammer alla me-Collectors Room di Berlino, tra sirene orrende, donne pregnanti, mille fogge di scheletri e memento mori a iosa… Il nome me Collectors Room non mi giungeva completamente nuovo. Qualche anno fa, infatti, in questa galleria privata di Berlino era stata ospitata la mostra “All Cannibals?” interamente…

Torino, il positivismo e il museo dell’uomo. Parte prima: il Museo di Anatomia Umana Luigi Rolando

Il grande progetto dei musei dell’università di Torino prende le mosse nel 1739. Inizia così la storia delle collezioni scientifiche dell’ateneo torinese: nel corso del tempo si arricchiscono e danno a loro volta vita a dei musei indipendenti. Oggi, in questo strano palazzo con i minareti, il palazzo degli studi anatomici, vengono riunite collezioni sia…