Hanno smesso di galoppare

Quanti sono i libri per bambini che affrontano il tema della morte? Non lo so, esattamente, ma mi capita di trovarne sempre di più. Forse perché, per quanto complessa da spiegare – almeno dal punto di vista di un adulto –, la morte è un accadimento naturale, l’ultimo evento di un flusso, e come tale – almeno dal…

Gotico 2.0

Ho comprato La fortezza perché da quando minimum fax ha iniziato a pubblicare i romanzi di Jennifer Egan, a partire da Il tempo è un bastardo, che per me resta sempre il suo lavoro migliore, dei suoi titoli non me ne sono persa nessuno. Certo, ai livelli di Il tempo è un bastardo, Pulitzer per…

Pinocchio e la morte

Finalmente ho letto Pinocchio – Anatomia di un burattino di Stefano Bessoni. Conoscendone i lavori precedenti, da Alice sotto terra ai Canti della forca, immaginavo a grandi linee quello che mi aspettava: una rilettura libera e profonda del testo originale, tesa a metterne in evidenza gli aspetti macabri e a fornire interessanti chiavi di lettura…

Un regalo dal capezzale

Ci sono libri che una maniaca dell’archiviazione – come la sottoscritta – non sa dove riporre. Non hanno uno scaffale appropriato, a volte neppure una stanza. Perché sono più di una cosa, insieme. Perché la loro natura è, in un certo senso sfuggente. Così l’ultimo libro di Squaz, Pasquale Todisco, che conobbi anni fa quando illustrò, splendidamente,…

Dormono sulla collina

Sono una cultrice, neanche troppo occulta, della leggerezza. Eppure questo 2015, dalle pagine virtuali del Salone del Lutto, ho voglia di iniziarlo in modo importante, con un libro che ho già nominato un paio di volte e che ho “scoperto” per caso, grazie al mio amico Luca. Un whatsapp, una foto: una pagina in cui…

Letturine per l’inverno

Siore e siori, non è che in questi giorni abbia letto molto. O meglio, dopo la folgorazione per Dormono sulla collina di Giacomo di Girolamo (di cui vi parlerò prestissimo) non ho più affrontato letture impegnative. Ci sono due librini, però, di cui vorrei parlarvi, perché è il momento giusto per leggerli o semplicemente sfogliarli…

Death, naturalmente.

Ogni storia ha un suo percorso, a volte lineare altre più tortuoso, e in ognuno di questi arriva presto o tardi un punto di svolta, quello che determina un prima e un dopo. Nell’arco narrativo del ciclo di Sandman, il Signore dei Sogni, questo coincide con l’introduzione da parte di Neil Gaiman, l’autore inglese che…

La morte raccontata ai bambini

La stanchezza in questo periodo è tanta, e mi impedisce in parte di dedicarmi alla lettura come vorrei. Eppure ricevo un bel dono, un pacco che di libri ne contiene più d’uno, e che leggo d’un fiato, tutti insieme, una sera sul tardi. Farlo è facile, perché si tratta di libri illustrati, sottili, destinati ai…