Visioni: documentari sui cimiteri

I cimiteri sono sempre stati fonte d’ispirazione per artisti e letterati. Oggi anche per i videomaker che, oltre a vederli come un ottimo set per mettere alla prova le proprie capacità tecniche, si lasciano ispirare dalla varietà delle tombe, dei soggetti raffigurati nei monumenti e nelle statue, dalle iscrizioni e dalle foto contribuiscono a creare un catalogo inesauribile di storie e ricordi.

La maggior parte dei filmati condivisi sui social network dedicati ai video esplora i cimiteri da questo punto di vista, tracciando un percorso tra le tombe fatto principalmente di suggestioni visive e musica. Questo percorso ricorda da un lato il fascino della passeggiata romantica nel cimitero dall’altro la visita a un vero e proprio museo a cielo aperto. Un esempio è Sound of Silence di Fulvio Rossetti, girato al cimitero monumentale Campo Verano a Roma. Le immagini, nella maggior parte dettagli di statue, lapidi e fiori, sono accompagnate dai versi degli uccelli e degli insetti a sottolineare il tranquillo scorrere del tempo.

s o s from Fulvio Rossetti on Vimeo.

Invece, in A Trip to Venice’s Cemetery di Giordano Nagro il percorso, prima di avvicinamento con il treno e il vaporetto, poi all’interno cimitero, ha più il sapore di una visita didattica in cui l’interesse del regista è maggiormente concentrato sulle tombe e le iscrizioni quasi a formare un catalogo dei personaggi più o meno famosi che vi sono sepolti.

A trip to Venice’s cemetery from Giordano Nagro on Vimeo.

Una variazione sul tema è quella dei video dedicati ai cimiteri degli animali domestici. Il parigino Cimetière des Chiens et Autres Animaux Domestiques, soggetto di Pet Cemetery della Paris Television, accoglie sia gli animali da compagnia più comuni come cani, gatti e pesci che scimmie, leoni e cavalli. Anche in questo caso la rassegna comprende ospiti più o meno famosi.

Pet Cemetery from paris-television.com on Vimeo.

I documentari sui cimiteri, che ne raccontano la fondazione e la storia, sono complessivamente pochi. La maggior parte dei registi, come quelli dei video precedenti, è più interessata percorrerli passeggiando e lasciare che le sepolture, le statue e i monumenti parlino da soli.

Un’altra categoria molto frequente è quella dei time-lapse, video realizzati scattando una serie di immagini la cui frequenza di cattura è inferiore a quella di riproduzione e che permettono quindi di velocizzare fenomeni visivi che occupano un ampio lasso di tempo. I cimiteri forniscono un ottimo supporto per realizzare questo tipo di video: ogni minimo cambiamento atmosferico o nella luce viene evidenziato perché messo in rapporto a elementi statici come lapidi, tombe e statue. In Texas Cemetery di Jake McKee il cielo e le stelle scorrono sopra le sepolture, che sembrano luoghi impermeabili allo scorrere del tempo e ai ritmi della natura.

Texas Cemeteries Time-lapse from Jake McKee on Vimeo.

Le occasioni per visitare i cimiteri possono essere le più diverse: quella ufficiale, nella nostra cultura, è il giorno della commemorazione dei morti. In Messico, grazie all’influenza delle tradizioni precolombiane, il día de los muertos è una festa fatta di musica e colori, per questo molto amata dai registi. Dia de los Muertos di Karl Polverino, girato al cimitero Holywood Forever di Los Angeles, restituisce bene lo spirito della festa.

Dia De los Muertos 2010 (Day Of The Dead ) from Karl Polverino on Vimeo.

The Woodland Cemetery di Luka invece ci mostra come viene vissuto il giorno dei morti al cimitero Skogskyrkogården di Stoccolma, in un’atmosfera più vicina alla nostra.

The Woodland Cemetery from Luka on Vimeo.

Ma non sempre la vicinanza tra vivi e morti è legata a fattori spirituali. Il breve documentario Cemetery People di Alessandro Molatore è stato realizzato al cimitero di Manila dove i vivi e i morti condividono lo stesso spazio per ragioni contingenti e drammatiche. La convivenza forzata tra vivi e morti nel cimitero di Manila è stata esplorata anche in Above and Below di Stefan Werc.

The Cemetery People from Alessandro Molatore on Vimeo.

I video dedicati ai cimiteri sono comunque centinaia e ogni settimana ne spuntano di nuovi a testimoniare il fascino che questi luoghi continuano ad esercitare sul nostro immaginario. Se siete interessati vi consiglio anche:

Cimitero Monumentale di Milano di Dario Viola e Cimitero Monumentale di Milano di Richelle Siboldoro entrambi sul cimitero omonimo
Necropolis di Michał Kępiński girato al cimitero ebraico di Breslavia
Okunoin Cemetery Mt.Koya di Hushhushvideo, che esplora il più grande cimitero buddista del Giappone
Vienna’s Central Cemetery di LMPIX sul cimitero omonimo
Pére Lachaise Cemetery 2002 (16 mm) di JPG Studio e Graveyard Scene di Antohony Teror, entrambi dedicati al più famoso cimitero di Parigi
The Wasteland (an excerpt) by T.S. Eliot di David Joseph girato nel cimitero di Oakland ad Atlanta accompagnato dalla lettura de La terra desolata di Eliot fatta da Jeremy Irons
The City Concealed: Tombs & Catacombs of Green-Wood Cemetery di Thirteen TV sul cimitero di Green-Wood a Brooklyn
Ramsgate Cemetery e Ramsgate Cemetery Time-Lapse, entrambi di Marcin Klysewicz, girati nel cimitero della città di Ramsgate nel Kent
L’anime d’o priatorio di AlternativeVisuali e Cimitero delle Fontanelle di Fabio Palmieri, entrambi dedicati a uno dei più noti cimiteri napoletani
Panteon de Dolores dello studio/scuola di animazione messicano Llamarada, un video di animazione dove il cimitero di anima di figure colorate e musica
The Secret Little Pet Cemetery di Robert Ekström sul cimitero per animali domestici di Täby kyrkby in Svezia
The Hidden Cemetery dello studio Twelve O’Clock, video suggestivo su un anonimo cimitero
Burial Grounds di Florian Gintenreiter girato al St.Marx Cemetery di Vienna
• e, per finire, tutti sul dia de los muertos: Dia de los Muertos 3D di Randy Smith, Dia de los Muertos di Tiki TV, il documentario Dia de los Muertos della Harbers Foundation e il cartone animato Dia de los Muertos del collettivo Whoo Kazoo.

Buona visione!

di Valentina Rossetto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...