Le case degli spiriti

In Alaska, in un parco a una quarantina di chilometri da Anchorage, le sepolture sono costituite da piccole case variopinte, immerse nel verde delle foreste di conifere e ontani. Davanti a ognuna di esse, una croce ortodossa. In un luogo lontanissimo, diverse tradizioni si incontrano, in un originale mix culturale.

Annunci

L’aiuto becchino

Se vivi in un cimitero la tua vita non può che essere diversa, e la normalità è fatta di vicini di casa immobili e silenziosi, polli che razzolano fra le tombe, notti illuminate dai lumini, quadernetti su cui registrare frasi tratte da epigrafi o cognomi buffi, personaggi ai margini, e una moltitudine di cose che sai di non poter avere, tipo il catalogo Postalmarket nella buca delle lettere. Se vivi in un cimitero, può capitare che il pudore della vita sia più forte di quello della morte. Se vivi in un cimitero e sei un bambino il tuo ruolo è l’aiuto becchino.

Controtempo in rosa

Rose is a rose is a rose is a rose. Lui voleva una rosa rossa, perché a lei piacevano le rose. Ma poi gliene ha comprata una bianca. Perché rosse si regalano alle innamorate, non ai morti. Scese dall’auto e attraversò lentamente la piazza. Lentamente, questo era l’avverbio che avrebbe potuto descrivere quella giornata nel…

Cimiteri su facebook

Una cosa di cui si parla poco, mal volentieri, magari ricorrendo a perifrasi, come se farlo portasse sfortuna o come se il non farlo ne implicasse la non esistenza… La stessa sorte che è toccata alla parola “morte” è toccata anche alla parola “cimitero”. Brividi. Forse un po’ d’inquietudine. Ma siamo sicuri che oggi queste…

Eros e Thanatos: l’eternità è di entrambi… forse

Quando ti si dice: “Ehi, Salone del lutto dimmi cosa pensi dell’amare”, al Salone del lutto vengono in mente tante immagini. Tenere, passionali, a volte strambissime. E sono tutte immagini cimiteriali. Perché lo sapete, vero, che i cimiteri parlano di amore, sempre comunque e dovunque? Lo sapete che tra le lapidi ci si abbandona più…