I morticini viventi di Sabrina Gruss

Se solo si sa osservare con attenzione, se solo si ha un’immaginazione lucente, se solo si ha una grandissima manualità, un legno non è un legno, un osso non è un osso, un brandello di tessuto non è un brandello di tessuto. Tutto può diventare altro. Così, nelle mani di Sabrina Gruss, legnetti, ossicini e brandelli diventano un mondo macabro, grottesco, pieno di gentili malignità e di sghembi sorrisi…