Dormono sulla collina

Sono una cultrice, neanche troppo occulta, della leggerezza. Eppure questo 2015, dalle pagine virtuali del Salone del Lutto, ho voglia di iniziarlo in modo importante, con un libro che ho già nominato un paio di volte e che ho “scoperto” per caso, grazie al mio amico Luca. Un whatsapp, una foto: una pagina in cui…