L’invenzione della madre

L’ho comprato sabato. L’ho iniziato domenica sera e, come sempre più raramente accade, non ho potuto più farne a meno. Sul treno, al bar, sul divano di casa. L’invenzione della madre, il romanzo d’esordio di Marco Peano, alla terza ristampa in due settimane, non dà tregua, e tu ti asserragli nella lettura finché non l’hai…

Gotico 2.0

Ho comprato La fortezza perché da quando minimum fax ha iniziato a pubblicare i romanzi di Jennifer Egan, a partire da Il tempo è un bastardo, che per me resta sempre il suo lavoro migliore, dei suoi titoli non me ne sono persa nessuno. Certo, ai livelli di Il tempo è un bastardo, Pulitzer per…

Ma il divertimento dov’è?

Lo ammetto. Io La parte divertente l’ho acquistato, traviata in parte da uno dei miei due librai di riferimento, per una ragione tremendamente banale e superficiale: la copertina. Negli ultimi tempi, sono usciti moltissimi libri che ritraggono teschi e nere signore incappucciate nella primissima pagina, ma in questo Lipsyte edito da minimum fax si va…