In Voluptas Mors, Salvador Dalí e Philippe Halsman

Nel 1951 Salvador Dalí e Philippe Halsman si ritrovano nuovamente in studio per realizzare uno scatto che è passato alla storia. Tre ore di lavorazione, i corpi di sette modelle a creare la forma di un teschio, e in primo piano il volto dell’artista che fissa oltre l’obiettivo. In Voluptas Mors è un’immagine potente, che racconta di morte e di vita, di eros e di thanatos. Un’immagine di 65 anni fa, che ancora oggi fa discutere.

Annunci

La seduzione di Acherontia atropos

Acherontia atropos porta morte e sventura. Il suo nome si riconnette al regno degli inferi e alla Moira preposta all’interruzione della vita. Sul dorso ha disegnato un teschio e dalla faringe emette un suono cupo, unico caso nel mondo dei lepidotteri. La citano poeti, pittori, registi, che l’hanno resa immortale.

Teste surrealiste

Ogni tanto, vagando sul web, ritrovo pezzi di feste magnifiche, che parlano di un mondo che non so se esiste più, dove ai miracoli che può fare il denaro si aggiungono quelli di una fantasia sfrenata, senza limiti, che poggia su solide basi di cultura. Tra i protagonisti delle notti del xx secolo farei senz’altro…